domenica 2 ottobre 2011

MUFFIN AL PANFICATO.

Eccomi di ritorno! Un abbraccio e ben ritrovati.
Il post di oggi e' interamente dedicato alla regione che mi ha ospitato in queste vacanze,la Toscana, e piu' precisamente l'Argentario, un piccolo paradiso fatto di spiagge e calette davvero splendide e alcune anche se un po' difficili da raggiungere,davvero uniche .
Posti davvero splendidi,da Porto Santo Stefano a Porto Ercole,dal monte Argentario ,alle bellissime isole vicine,l'isola di Montecristo,l'isola di Giannutri e la splendida Isola del Giglio.


Ed e' proprio dall'Isola del Giglio,che arriva il dolce che vi propongo oggi.
Il famoso panficato, il dolce tipico dell'isola.Un dolce le cui origini si perdono molto lontano,e da un racconto della gente del posto,risale a quando il pirata Barbarossa, invase l'isola e deporto' tutti e 700 gli abitanti schiavizzandoli.Solo quando la Famiglia dei Medici,riusci' a  tornare sull'isola,porto' con se alcuni senesi per ripopolarla,che per creare qualcosa di dolce,crearono il panficato,rifacendosi al loro panforte,ma adattando la ricetta ai  prodotti che trovarono sul posto,quindi principalmente fichi e noci.
Infatti,come mi ha raccontato una signora dalla quale ho acquistato il mio primo panficato,originariamente era fatto solo di fichi,in quanto era un dolce molto povero,poi mano a mano si e' arricchito con le noci,l'uvetta ,la marmellata o il miele,il cioccolato e la cannella.






Be' spero di avervi incuriosito un po' ,e' un dolce particolare  e da provare.Non e' stato facile scoprire la ricetta ,infatti me l'hanno accennata a grandi linee, forse anche  perche' un po' gelosi delle loro tradizioni,giustamente,io ho fatto tesoro di tutte le indicazioni  e ho cercato di riprodurla dopo averla anche assaggiata.Be devo dire che ne sono rimasta soddisfatta.
Vi scrivo la mia ricetta allora, che dite ?

Ingredienti per circa 6 muffin,dipende dalla grandezza dei pirottini:100 gr.di noci sgusciate,100 di mandorle pelate e leggermente  tostate,10 fichi,io ho messo quelli freschi visto che ancora ci sono qui da me,100 gr. di uvetta sultanina,io l'ho fatta rinvenire in 3-4 cucchiai di vino rosso,fatto scaldare con due tre cucchiai di zucchero e un cucchiaio di cannella.,2 cucchiai di marmellata di uva,3-4 cucchiai di zucchero semolato,100 gr. di cioccolato fondente grattuggiato,1 cucchiaio di cacao amaro in polvere, 5 cucchiai di farina 00 setacciata.
Procedimento:Molto semplice ,strizzare l'uvetta e metterla in una ciotola, aggiungere i fichi spellati e tagliati a pezzetti piccoli e uno ad uno tutti gli altri ingrediente.Scaldare il forno a 180° e infornare per una trentina di minuti ,prima a forno moderato poi alzando un po il calore,regolatevi secondo il vs.forno,quando la superficie incomincia a solidificarsi il dolce e' pronto.
Sfornarlo , lasciarlo raffreddare e aspettare un giorno prima di gustarlo.E' piu buono.E' un dolce che si conserva benissimo  per parecchio tempo,la signora dell'isola mi disse addirittura per sei mesi e si puo' anche congelare una volta cotto e raffreddato.Sempre che non lo si finisca il giorno dopo.
A voi il giudizio.
Buona Domenica e a presto.                                    Fausta                                                                              

35 commenti:

  1. Adoro la Toscana....e tutto quello che offre....
    Dai paesaggi, ai monumenti fino ad arrivare alla cucina....questi muffin???? sono senza parole!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Bellissima l'isola del Giglio!! E buonissimo il panficato! I tuoi muffin mi sembrano venuti benissimo! Perfetti direi!!
    Ciao e buona domenica!

    RispondiElimina
  3. Io non l'ho mai assaggiato, ma mi farebbe davvero voglia provarlo! Ne hai uno per me??? :-D

    RispondiElimina
  4. Bentornata, ora rimettiti al lavoro, che ci sei mancata.... bello l'Argentario, uno dei posti in Italia che ho sempre desiderato visitare e dove ancora non sono stata, buona domenica, Flavia

    RispondiElimina
  5. Bellissima la Toscana ci ho vissuto quasi un anno!
    Buonissimi i tuoi muffin!

    RispondiElimina
  6. Isola del Giglio, poi questi deliziosi dolceti di qui ignoravo l'esistenza...quante cose meravigliose.Non vedo l'ora di farli.

    RispondiElimina
  7. ha un'aspetto cosi invitante , buono!

    RispondiElimina
  8. Bellissimi questi muffin!!Con tutta questa frutta,cioccolato...goduriosissimi!!Ben rientrata!

    RispondiElimina
  9. Bentornata con la tua piacevole novità! Non li conoscevo proprio, dovrò assaggiarli! ;)

    RispondiElimina
  10. Sei tornataaaa che bello e come vedo sempre piu ispirata che mai..

    grazie per gli auguri ti lascio un bacio fortissimo :*

    RispondiElimina
  11. Ciao Fausta, una proposta interessante è bello riproporre ricette che fanno parte di un patrimonio culinario locale, per meforse sono troppo dolci ma un assaggio mi piace sempre farlo. Buona settimana, Alex

    RispondiElimina
  12. Vivo da tanti anni in Toscana e non avevo mai sentito parlare di questo dolce. Dalla tua descrizione dev'essere davvero buonissimo. E non avendolo mai visto in giro mi salvo dritta dritta la tua ricetta, sono troppo curiosa di provarlo :) Un bacione, bentornata

    RispondiElimina
  13. bentornata!
    che bello l'argentario, ci sono stata un po' di anni fa, mi è piaciuto molto.
    il dolce invece non lo conosco, sembra ottimo!
    buona serata

    RispondiElimina
  14. Bellissima l'Isola del Giglio e sicuramente buonissimo il dolcetto, molto invitante...ciao.

    RispondiElimina
  15. Che particolari questi dolci!! bravissima, ciao Ilaria

    RispondiElimina
  16. Io tornerei in Toscana almeno una volta all'anno, se potessi ^_^! E i tuoi muffin al panficato sono meravigliosi, bravissima ^__^!
    Giuliana

    RispondiElimina
  17. ma dai! anche tu isola del giglio??? vai a vedere da me, anche io ho fatto un post! sono stata in vacanza lì (e ci vado quasi ogni anno perchè abbiam casa)

    RispondiElimina
  18. Non conoscevo il panficato, i tuoi muffin sono semplicemente divini!!! Splendide foto!

    RispondiElimina
  19. Bentornata! Questa ricetta è veramente golosissima e non la conoscevo, ciao SILVIA

    RispondiElimina
  20. Meravigliosi i tuoi muffin!!! Siamo tornati anche noi!!!

    RispondiElimina
  21. ci sono stato qualche anno fa e mene sono innamorato che bella l'isola del giglio una meraviglia!
    bentornata
    ps panficato golosissimo :P

    RispondiElimina
  22. mhh,che deliziosi che sono!complimenti!

    RispondiElimina
  23. Grazie a tutti per vs. commenti. Siete molto cari,come sempre.
    Un abbraccio,Fausta

    RispondiElimina
  24. Bellissima foto, e quel muffin mette veramente voglia. Ciao.

    RispondiElimina
  25. ciao Fausta grazie per la visita... Ho dato una sbirciatina al tuo blog e lo trovo molto bello ci sono delle ricette molto particolari con accostamenti interessanti, complimenti!!!

    RispondiElimina
  26. Ciao, sono felice che le vacanze ti siano andate bene... Poi in un posto così meraviglioso!!!
    Faccio tesoro di questa ricetta.
    Complimenti
    Un bacio

    RispondiElimina
  27. Bentornata! Vedo che la Toscana quest'estate ha ospitato diverse persone... ;) Questo dolce deve essere buonissimo e grazie anche per le "note storiche".
    Buona giornata

    RispondiElimina
  28. Splendido lo scorcio che si vede in foto e deliziosi questi muffins! Buon pomeriggio :)

    RispondiElimina
  29. Che belle foto! E i muffin...stupendi!!!

    RispondiElimina
  30. Ciao Fausta,questa estate saltellavo da un blog all'altro leggendo ed ammirando vari post....ora,con l'inizio della scuola,trovo meno tempo ma come si dice...volere è potere.
    Scusami se non mi faccio sentire spesso.
    Intanto questa tua ultima ricetta l'ho ammirata e pure copiata,bravissima.

    RispondiElimina
  31. decisamente spettacolari.si mi hanno incuriosito molto.
    fantastica isola e poi ti sei portata come ricordo dietro una bellissima ricetta!

    RispondiElimina
  32. Ciao fausta!!!! come stai? Questo dolce si conserva sei mesi??????? me lo devo segnare subito, per i periodi incasinati sarebbe perfetto! Sembra delizioso!
    Un bacione

    RispondiElimina
  33. Bentornata! Sono stata ospite da amici che hanno casa su questa bellissima isola, ma questi dolci non me li hanno fatti assaggiare! Prendo nota della tua ricetta, così la prossima volta che saranno miei ospiti glieli farò assaggiare io :) Un bacione e a presto Liz

    RispondiElimina
  34. Ciao, bentornata! Posti davvero bellissimi!

    RispondiElimina